Tetti e coperture: come prevenire le infiltrazioni di acqua

Tetti e coperture: quali elementi prevengono le infiltrazioni?

Proteggere gli edifici dalle intemperie non è una cosa affatto semplice: le condizioni atmosferiche del nostro territorio si stanno progressivamente avvicinando a un clima tropicale, caratterizzato da ingenti precipitazioni che mettono a dura prova le nostre strutture.

E’ necessario, pertanto, adottare sistemi di impermeabilizzazione e protezione efficaci per prevenire infiltrazioni di acqua dal tetto. E’ proprio questo elemento, infatti, ad essere più esposto alle intemperie e per questa ragione necessita di maggiore manutenzione.

Le coperture degli edifici sono proprio progettate per proteggere la struttura dagli agenti atmosferici: le falde spioventi aiutano la pioggia a defluire con più facilità e ad alleggerire la struttura in caso di neve o ghiaccio. I tetti delle abitazioni, inoltre, sono costituiti da diversi elementi funzionali come gli strati termoisolanti, gli strati di ventilazione, gli elementi di falda e i colmi.

Se ti stai chiedendo i colmi per tetti a cosa servono e cosa sono, ti basterà proseguire nella lettura dell’articolo per scoprire l’importanza di questo elemento per evitare le infiltrazioni di acqua.

Colmi per tetti: un elemento da non sottovalutare

Il colmo del tetto è la linea più alta della falda o il punto in cui avviene il raccordo tra due falde contrapposte. Il suo ruolo è essenziale per il corretto deflusso delle acque piovane e per le precipitazioni di neve o ghiaccio. La giusta inclinazione del colmo eviterà l’infiltrazione di acqua all’interno dell’abitazione.

In commercio esistono diverse tipologie di colmo realizzate con i materiali più disparati: cemento, laterzio, alluminio, acciaio, plastica, ogni tipologia è utile per soddisfare esigenze diverse.

Generalmente la scelta del materiale che costituisce gli elementi del tetto varia in base alle necessità della struttura sottostante, senza trascurare l’aspetto estetico ed economico.

I colmi in plastica riciclata, ad esempio, rappresentano una soluzione economica ed ecologica che non necessita di particolare manutenzione, ma che è poco duratura nel tempo. Gli elementi in laterzio, in ceramica o in cemento vengono di norma utilizzati per strutture coibentate e impermeabilizzate a dovere per evitare che l’acqua raggiunga i locali sottostanti. Ma un’altra soluzione altrettanto felice è costituita dai colmi in lamiera, continua a leggere l’articolo per scoprirne tutti i vantaggi.

Colmi per tetti: i vantaggi del metallo

Una soluzione economica, 100% ecologica e duratura nel tempo sono senza dubbio i colmi per tetti in lamiera, elementi pressopiegati costituiti da un’unica piega centrale, ideali per rifinire le strutture con copertura metallica.

Questa soluzione è una delle più semplici in quanto la messa in opera non richiede particolari accorgimenti tecnici, inoltre scegliendo i colmi in metallo avrai la possibilità di sperimentare le più svariate combinazioni di colore. I colmi in lamiera, infatti, possono essere verniciati esternamente per arricchire esteticamente le strutture in metallo.

Acquistando un colmo simmetrico tetto in lamiera su misura tramite il nostro sito, avrai non solo la possibilità di scegliere la combinazione cromatica che preferisci, ma potrai anche definire la dimensione più idonea alle tue esigenze e infine ricevere tutto il materiale direttamente a casa tua in breve tempo.

Niente di più semplice, a volte navigando in internet si può trovare con facilità la risposta più idonea alle nostre necessità.