La catena di deflusso delle acque meteoriche. Cosa è e a cosa serve

Catena deflusso acque meteoriche

La catena di deflusso della grondaia è un elemento accessorio del sistema di smaltimento delle acque meteoriche che ha anche funzione decorativa. E’ un’alternativa al tubo pluviale e rispetto a quest’ultimo presenta certamente vantaggi tecnici ed estetici.

La catena pluviale ha bisogno di minore manutenzione rispetto ad un tubo di discesa ed è meno soggetta a danneggiamenti causati da agenti atmosferici come, ad esempio, la grandine.

Nata in Giappone, come elemento delle tipiche case con giardino dette minka, la catena di deflusso è elemento decorativo ma anche funzionale per l’allontanamento delle acque meteoriche dallo yane, il tetto della casa.

Nella progettazione zen, si preferisce questo elemento rispetto al tubo pluviale perché, quando l’acqua scorre, la catena emette un suono piacevole simile a quello di una cascata, tale suono è detto “bianco” e ha la capacità di rilassare così come fa il suono della pioggia.

La catena di deflusso: perché e in quali casi usarla

Un canale di drenaggio ha il compito di allontanare l’acqua dal tetto portandola al piano terra pavimentato o inerbito, in modo da avere un flusso naturale, evitando al sistema fognario intasamenti e distribuendo l’acqua in maniera uniforme sul terreno.

Il vantaggio di avere una catena di deflusso, invece che un tubo, sta nella maggiore gradualità e uniformità di distribuzione delle acque che la catena permette, soprattutto in caso di piogge forti. Inoltre, l’acqua che discende dalla catena può essere facilmente convogliata in recipienti, in cotto, legno o metallo, per il riuso delle acque piovane, magari per il giardino di pertinenza della stessa abitazione.

La catena viene utilizzata prevalentemente nel caso di edifici con coperture di piccola dimensione, come villette o casette a schiera, oppure per drenare le acque di tettoie di ingresso, coperture di gazebo o verande prospicienti giardini.

Tipologie di catene per il deflusso delle acque meteoriche e dimensionamento.

I materiali principali per la realizzazione delle catene pluviali sono il rame e l’ottone, per ovvie ragioni di resistenza, meno utilizzato o comunque sconsigliato è il ferro, perché facilmente e velocemente attaccato dalla ruggine.

Le catene pluviali in rame, nel tempo e con lo scorrere dell’acqua, tendono a formare una patina di un graduale color bronzo-oro vivo mentre quelle in ottone assumono un colore tra bronzo scuro e dorato.

Per dimensionare una catena pluviale occorre tenere presente che la dimensione deve essere tale da coprire la distanza tra bocchette di uscita della grondaia e il recipiente posto a terra.

Lattoneria Online, nella la sua gamma di prodotti per lo smaltimento delle acque meteoriche, offre la catena di deflusso acqua per grondaie come alternativa estetica e funzionale al consueto tubo, con un offerta di materiali e prezzi tutti da scoprire.